lunedì , 15 Luglio 2024
Home Cronaca Locale Tivoli – Incendio Ospedale, 80 addetti alle pulizie senza lavoro: il M5S chiede la cassa integrazione
Cronaca LocaleEvidenzaNewsTivoli

Tivoli – Incendio Ospedale, 80 addetti alle pulizie senza lavoro: il M5S chiede la cassa integrazione

L’incendio avvenuto nella notte tra l’8 e il 9 dicembre presso l’Ospedale San Giovanni Evangelista di Tivoli, che ha comportato la chiusura della struttura, ha comportato non solo tanti disagi per i pazienti e per i bisognosi di cure e assistenza, ma anche per i lavoratori. Su questo ha fatto il punto il Movimento 5 Stelle di Tivoli, che in una nota ha scritto: “Dramma nel dramma per gli 80 addetti alle pulizie rimasti senza lavoro per la chiusura dell’ospedale di Tivoli. Per loro nessuna certezza da qui alla riapertura del nosocomio che la Regione Lazio prevede avverrà non prima di sei mesi, nel giugno 2024. Esprimiamo la nostra più piena e fattiva solidarietà a questi lavoratori che, assieme alle loro famiglie, vivono un momento di grande difficoltà alla vigilia del Natale senza avere certezze sullo stipendio e sul futuro”.

“Chiediamo dunque con forza che sia immediatamente attivata la cassa integrazione e, al contempo, ribadiamo il nostro appello a tutte le parti in causa affinché il nostro ospedale possa riaprire al più presto attivando procedure di somma urgenza per i lavori di ripristino. Come ripetiamo dal primo giorno, i malati bisognosi di cure non possono aspettare sei mesi per restituire alla collettività l’ospedale di Tivoli, pena il collasso del sistema sanitario non solo nel nostro territorio ma in tutta la provincia di Roma”.

Tivoli – Ospedale, ecco dove sono stati dislocati i vari ambulatori
Tivoli – “Riapertura Ospedale? Dai 4 ai 6 mesi”, le risposte di Rocca in conferenza – VIDEO

Leave a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *