sabato , 20 Luglio 2024
Home Sport Calcio Serie D – Tivoli, beffa nel finale. La Casertana espugna il Galli
CalcioSerie D

Serie D – Tivoli, beffa nel finale. La Casertana espugna il Galli

Termina 2-3 il match valido per la 26esima giornata di Serie D. Decide nel finale un gol di Liurni

Fonte: Newlight fotolaboratorio

Ancora un altro passo falso. Alla Tivoli Calcio 1919 non è bastato il cambio della guardia in panchina con l’arrivo di Cotroneo, per ritrovare il sorriso e punti preziosi per la rincorsa alla salvezza. All’Olindo Galli nella 26esima giornata di Serie D girone G, a far festa nel finale è la Casertana, terza in classifica.

I campani la sbloccano dopo dieci minuti con Ferrari, ma la Tivoli trova la forza per riorganizzarsi e di rimontare. Laurenti pareggia i conti al 39esimo, Mastropietro completa il sorpasso in pieno recupero della prima frazione. A inizio ripresa Mastropietro sfiora la doppietta personale colpendo un palo, poi però viene fuori la Casertana che si impadronisce del campo e prende in mano il pallino del gioco. I ragazzi di Cangelosi trovano il pari al 53esimo con Taurino, poi spingono fino alla fine alla ricerca del gol da tre punti. Al 95esimo, quando la partita sembrava poter volgere al termine, un bolide di Liurni dalla trequarti beffa Simeone e fa esultare i falchetti.

TIVOLI – CASERTANA 2-3

TIVOLI: Simeoni, Valentini (22’ Sfanò), Fall, Mastropietro, Torsellini, Coquin (84’ De Marco), Tarantino (64’ Vagnoli), Capodaglio, Laurenti (78’ Pellegrini), Vecchi, Provinzano (78’ Falilò). A disp. Trovato, Bozzaotre, Spila, De Dominicis. All. Carlo Cotroneo

CASERTANA: Prisco, Galletta, Soprano, Sabatino, Sena, Tringali (46’ Atteo), Manzo, Casoli, Bollino (46’ Taurino), Ferrari (77’ Rainone), Turchetta (67’ Liurni). A disp. Borrozzino, Matese, Gigliofiorito, Del Prete, Guida. All. Vincenzo Cangelosi

ARBITRO: Federico Cosseddu di Nuoro (Giovanni Celestino di Reggio Calabria e Giuseppe Fanara di Cosenza)

RETI: 10’ Ferrari; 39’ Laurenti; 46’ Mastropietro; 53’ Taurino; 95’ Liurni

Leave a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *