martedì , 16 Aprile 2024
Home Sport Calcio 2a categoria 2a Categoria – Frena la Gregoriana! Poli perde lo scontro diretto per il secondo posto
2a categoriaCalcioEvidenza

2a Categoria – Frena la Gregoriana! Poli perde lo scontro diretto per il secondo posto

Foto: Pagina Facebook Nuova Spes Poli

Grande sorpresa nella 21a giornata del campionato di 2a Categoria – Girone D: la capolista Gregoriana esce sconfitta dall’insidiosa trasferta di Riofreddo, che grazie a questa vittoria si allontana dalla zona play-out ed acquista fiducia per il rush finale. Agli ospiti non basta la rete di Valeriani. 

Dietro, ne approfitta la Robur Gemini che forte del fattore campo, fa la sua sfida tra le due contendenti per il secondo posto, a danno della Nuova Spes Poli: finisce 2-1.

Nell’ultimo match del sabato cade dolorosamente la Virtus Rea in casa del Tor Sapienza: i capitolini vanno a segno addirittura undici volte, conquistando tre punti fondamentali per la zona salvezza. Gli ospiti sono chiamati a reagire per ritrovare una vittoria che manca dal girone d’andata. 

Nelle gare della domenica, finisce con un pirotecnico pareggio la sfida tra Atletico Diritti e Olimpica Tivoli. Succede di tutto sul campo di Via Boemondo: padroni di casa che si portano in vantaggio di due reti nella prima frazione di gioco, nella ripresa i tiburtini la ribaltano trovando anche la superiorità numerica. Partita che sembra indirizzata ma che viene stravolta dal rigore concesso all’Atletico Diritti con annessa espulsione di Maso per doppia ammonizione. Il penalty viene trasformato da Falciatori (doppietta per lui), ma quando il match sembrava ormai finito, Maceratesi trova la zampata vincente sull’ultima palla del match. Punto che dà morale e che porta l’Olimpica a +3 dalla zona play-out.

Nelle altre gare l’Aniene Calcio resta fanalino di coda: a Castel Madama finisce 0-4 per la Nuova Lunghezza. Il Marano Equo pareggia 1-1 con il Cineto Romano ed infine successo esterno per il Santa Lucia che ne fa addirittura quattro sul campo del Mar.Na. Calcio

di Luca Pellegrini

Leave a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Articles