giovedì , 30 Maggio 2024
Home Cronaca Locale “Terre di Otium” per la candidatura di Tivoli a Città della Cultura. “Siamo a disposizione”
Cronaca LocaleNews

“Terre di Otium” per la candidatura di Tivoli a Città della Cultura. “Siamo a disposizione”

Condivisione e progettazione per un unico obiettivo: candidare Tivoli a Città della Cultura del Lazio e a Capitale della Cultura italiana. La DMO “Terre di Otium” ha preso parte al terzo incontro, promosso dall’Associazione “Tivoli Città della Cultura”, per presentare la candidatura del comune ai prestigiosi titoli. Dopo Tivoli e Guidonia Montecelio è stata Ciciliano ad ospitare sabato scorso l’iniziativa che ha visto, tra gli altri, la partecipazione di molti rappresentanti istituzionali, segno della grande attenzione che il progetto è riuscito a richiamare e della forza che sta acquisendo grazie al sostegno convinto delle realtà che compongono il territorio.

“Crediamo nella forza della progettazione integrata e condivisa fin dalle prime fasi e siamo consapevoli che ogni progetto può andare a buon fine solo se di un ampio respiro territoriale e se basato su una partecipazione attiva delle Istituzioni, dei portatori di interesse e della cittadinanza – fanno sapere dal Direttivo della Destination Management Organization – La nostra DMO, per la sua stessa natura di Associazione pubblico/privata, è l’organismo deputato a seguire, monitorare e accompagnare i diversi percorsi progettuali relativi allo sviluppo culturale e turistico del nostro territorio. Ci mettiamo a disposizione con spirito di servizio e con grande entusiasmo per contribuire al processo di cocreazione di un percorso lungo e complesso che ambisce a creare le condizioni per uno sviluppo socioeconomico del nostro territorio”.

Un entusiasmo percepibile anche nelle parole del sindaco di Ciciliano Massimiliano Calore, promotore di questo incontro voluto anche per ribadire l’importanza della partecipazione dei piccoli Comuni. “Ci dobbiamo percepire come un unico territorio, un’unica grande Comunità. Questo è il solo modo per avere successo e creare le condizioni per uno sviluppo culturale, sociale ed economico del nostro territorio. Un’opportunità che non possiamo perdere”, ha commentato a margine dell’iniziativa.

Tra i presenti anche il sindaco di Guidonia Montecelio, Mauro Lombardo, il consigliere delegato per il Turismo del Comune di Tivoli, Giovanni Cavallo, la consigliera delegata per il Turismo di Città Metropolitana di Roma, Alessia Pieretti, ex atleta pluripremiata di Pentathlon, i consiglieri delegati di Casape, Mauro Pallante e Adriano Mastrantonio, il presidente del consiglio comunale di Poli Beatrice Giubilei, il vicesindaco di Castel Madama, Stefano Scardala. Ad inviare i saluti i comuni di San Gregorio e Roiate. A conclusione dell’iniziativa si è tenuta l’assemblea ordinaria della DMO e l’approvazione del bilancio e le nuove quote per adesione 2023.

Leave a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Articles

AltroCronaca LocaleNewsPrimo Piano

Festa della Repubblica, il 2 giugno musei e parchi archeologici visitabili gratuitamente

Per celebrare la Festa della Repubblica, il 2 giugno musei e i parchi archeologici statali...

AltroCronaca LocaleNews

Andrea Salvi e Giulia Biagini, flauto traverso e arpa per chiudere in bellezza la rassegna “Musica Est”

Dopo il grande successo dei concerti e delle masterclass di Gianmarco Ciampa...

Cronaca LocaleEvidenzaGuidoniaNews

Guidonia – “SenzAtomica”, i bambini lanciano un messaggio di pace – FOTO

“Grazie al progetto “SenzAtomica – Un’impronta per la pace”, un pezzettino di...