sabato , 20 Luglio 2024
Home Cronaca Locale Ryder Cup – Il raddoppio di via Marco Simone sarà terminato entro il 30 giugno
Cronaca LocaleEvidenzaNews

Ryder Cup – Il raddoppio di via Marco Simone sarà terminato entro il 30 giugno

Si avvicina la Ryder Cup al Marco Simone Golf & Country Club, e cresce l’attesa per il grande evento sportivo che andrà a coinvolgere nei prossimi mesi la Regione Lazio, Roma e l’intero quadrante a nord est della Capitale.

All’audizione che si è tenuta in data odierna della VI Commissione – Lavori pubblici, infrastrutture, mobilità, trasporti ha partecipato, tra gli altri, anche il presidente della commissione Bilancio del Consiglio Regionale del Lazio Marco Bertucci, una audizione che ha visto condurre il dibattito dall’assessore regionale Mobilità, Trasporti, Tutela del Territorio, Ciclo dei rifiuti, Demanio e Patrimonio Fabrizio Ghera, dal presidente della commissione Cosmo Mitrano e dall’assessore regionale Lavori pubblici, Politiche di ricostruzione, Viabilità, Infrastrutture Manuela Rinaldi.

“Saluto con favore le parole di Astral, che ha garantito il completamento dei lavori entro la fine del 2023, con la sola rotatoria della Centrale del Latte che sarà realizzata dopo l’evento, mentre il resto dei lavori sarà realizzato nei tempi concordati”, ha affermato Bertucci.

Quella dei tempi rappresenta la vera corsa in vista dell’inizio dell’evento. “Il fatto che Astral abbia garantito il termine dei lavori per il raddoppio della Marco Simone per il 30 giugno garantisce un passo cruciale in viste delle opere successive, che possono essere realizzate soltanto una volta conclusa quella principale”, prosegue il consigliere regionale. Lavori che inevitabilmente rischiano di portare disagi ai cittadini. “Saranno mesi problematici, questo è inutile negarlo: tuttavia il raddoppio della Marco Simone porterà alla zona una nuova infrastruttura, maggiore sicurezza, una viabilità più fluida ed opportunità di sviluppo per l’intero quadrante. Ai cittadini chiedo pazienza, quello che riceveranno in futuro per la vivibilità del loro quartiere varrà l’attesa”, spiega Bertucci.

Il presidente della Commissione Bilancio annuncia particolare attenzione ai tempi di realizzazione di tutte le opere previste. “I lavori devono essere terminati tutti entro il 31 dicembre 2023: in caso di opere non realizzate le somme previste dovranno essere restituite. Questo sarebbe inaccettabile, nel rispetto dei cittadini che le attendono, della grande valenza dell’evento sportivo di cui stiamo parlando e delle istituzioni che stanno lavorando. Sarà mia premura seguire e sollecitare i settori competenti in tal senso”.

Un evento complesso dunque, che coinvolge a vario titolo più enti. “Roma ha garantito l’adeguamento della via Tiburtina entro il 30 agosto, un’opera a lungo attesa in particolare da chi giornalmente dalla provincia va a lavorare nella Capitale: sarà mia premura garantire che quanto promesso da Gualtieri venga realizzato, non soltanto per la Ryder Cup, ma anche e soprattutto per tutti quei cittadini che giornalmente vivono e subiscono il traffico dell’arteria, cruciale per la viabilità dell’intero quadrante”, spiega il presidente della Commissione Bilancio.

Terzo evento sportivo più seguito al mondo dopo Olimpiadi e finale dei Mondiali di Calcio, la Ryder Cup inevitabilmente non potrà terminare, a livello organizzativo, con la fine dell’evento. “Intendo farmi garante delle richieste esposte durante la commissione dai partecipanti: sarà mia premura sollecitare le strutture regionali responsabili affinchè tutta questa grande organizzazione non porti disagi ai cittadini che necessariamente dovranno continuare a vivere la loro quotidianità, in zone dove elevato è il numero di pendolari che giornalmente vanno a lavorare a Roma”.

Punto importante è quello del trasporto pubblico. “Servizio certamente da potenziare e per cui vanno garantiti gli oneri relativi: di certo sarà mia premura affrontare il punto anche in Commissione Bilancio”, chiude il consigliere regionale di Fratelli d’Italia.

Leave a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *