martedì , 16 Aprile 2024
Home Cronaca Locale Tragedia Terme di Cretone, il racconto straziante dello zio di Stepan: “Era dentro allo scarico fino al torace”
Cronaca LocaleEvidenzaNewsPrimo Piano

Tragedia Terme di Cretone, il racconto straziante dello zio di Stepan: “Era dentro allo scarico fino al torace”

CRETONE – “È stata la sorellina di Stephan ad avvisare i genitori: Papà, Stephan è andato via. Hanno iniziato a cercarlo, non capivano dove fosse. Era stato appena risucchiato nella conduttura”. Esordisce così nel suo racconto a La Repubblica, Angelo Moreschini, zio di Stepan, il bambino di 8 anni morto tragicamente dopo essere stato risucchiato nelle condutture di scarico di una delle piscine delle Terme di Cretone.

Tragedia Terme di Cretone – La Procura di Tivoli indaga per omicidio colposo

Poi prosegue: “Mio cognato mi ha detto che loro erano seduti a bordo vasca. Hanno subito iniziato a cercarlo. L’acqua termale di Cretone è torbida quindi da fuori non si vedeva subito che si era incastrato sotto. Era entrato nel tubo di scarico dalle gambe. Era dentro fino al torace. Mio cognato ha provato a tirarlo fuori per le braccia, ma non ce l’ha fatta”.

Infine conclude: “Mio cognato ha chiesto subito aiuto ai tecnici della piscina. Cercavano la chiave per bloccare il sistema di drenaggio. Pensavamo fosse un posto sicuro, per le famiglie, per i bambini. Invece non è così. Poteva caderci chiunque, anche un adulto. Nessuno dovrebbe morire così”.

Tragedia Terme di Cretone, lutto cittadino a Castel Madama e Palombara per il piccolo Stepan

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Articles

Cronaca LocaleEvidenzaFonte NuovaNews

Fonte Nuova – Rubano l’argenteria a un 80enne, presi due georgiani

I Carabinieri della Compagnia di Monterotondo hanno restituito al legittimo proprietario l’argenteria...