martedì , 16 Aprile 2024
Home Cronaca Locale Killer dei gatti, la Procura di Tivoli darà il permesso alla perquisizione: “Va curata”
Cronaca LocaleEvidenzaNewsUltim'ora

Killer dei gatti, la Procura di Tivoli darà il permesso alla perquisizione: “Va curata”

Decine di segnalazioni ogni giorno arrivano sui social sugli avvistamenti nel nostro territorio (nelle ultime ore è stata avvistata a Setteville) di Norma Autiero, meglio conosciuta come la killer dei gatti. Da anni la signora prosegue indisturbata nella sua “attività”: cattura gatti e poi li lascia morire all’interno della sua abitazione non nutrendoli o maltrattandoli.

Stando a quanto scrive Maurizio Leonardi Lombardi, presidente dell’Associazione Fondazione Jigen, a breve la Procura di Tivoli darà il permesso per accedere per la prima volta nell’abitazione di Genazzano della signora. “A differenza di certi animalisti attenti alle stelline e alla propria immagine, io insieme al mio Team legale lavorando in sordina siamo in attesa a breve da parte della Procura di competenza il via libera per accedere nell’immobile di Genazzano dove non è mai stato fatto nessun accesso e dove quasi sicuramente troveremo l’inferno.

Norma Autiero mi riferiscono che continua a cambiare identità e profili per riuscire ad entrare in possesso dei gatti ,la situazione rischia seriamente di uscire fuori controllo. Ricevo decine di messaggi ogni giorno della sua comparsa anche al di fuori della Regione Lazio, ho la sensazione che più la pressione nei suoi confronti sale più lei porta avanti il suo ignobile progetto. Norma Autiero ha bisogno di essere curata e va fermata istituzionalmente ,non saranno le piccole manifestazioni a fermare la sua fobia nel catturare i suoi amati gatti”, ha infine concluso.

Leave a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Articles

Cronaca LocaleEvidenzaFonte NuovaNews

Fonte Nuova – Rubano l’argenteria a un 80enne, presi due georgiani

I Carabinieri della Compagnia di Monterotondo hanno restituito al legittimo proprietario l’argenteria...