sabato , 20 Luglio 2024
Home Cronaca Locale Villa Adriana – Parco Begozzi, progetto definitivo in fase di valutazione. Comitato ignorato dal Comune
Cronaca LocaleEvidenzaNewsPrimo Piano

Villa Adriana – Parco Begozzi, progetto definitivo in fase di valutazione. Comitato ignorato dal Comune

VILLA ADRIANA – Continua a far parlare e discutere la situazione di Parco Begozzi, area verde sita nel quartiere di Villa Adriana a Tivoli. Una vicenda lunga, fatta di proteste per alcuni progetti non condivisi dalla comunità, rinvii e consigli comunali.

Venerdì 3 marzo l’Assessora ai Lavori Pubblici e Vicesindaca Laura Di Giuseppe ha incontrato alcuni rappresentanti del Comitato di quartiere e la Commissione congiunta Urbanistica e Ambiente. In quella sede, è stato presentato il nuovo progetto, modificato, il quale è stato condiviso dai presenti. Il 7 marzo il progetto ha ricevuto parere favorevole della Soprintendenza. Dopo tanto penare, a metà marzo il Comune ha annunciato il bando per l’assegnazione dei lavori che riguarderanno l’area. Da quel momento in poi il Comitato di Quartiere, che aveva richiesto una partecipazione attiva alle fasi successive, non è più stato coinvolto e ai cittadini è stato anche negato l’accesso agli atti.

Villa Adriana – Parco Malala abbandonato: le immagini che fanno male al cuore – FOTO

“Sono trascorsi 4 mesi dall’ultimo incontro avuto con l’Amministrazione Comunale sul nuovo progetto del Parco Begozzi, e nonostante gli impegni presi in quella sede dalla Vice Sindaca Ing. Laura Di Giuseppe non siamo stati mai più coinvolti nell’iniziativa. Abbiamo appreso dall’ultimo Consiglio Comunale, proprio dalla Vice Sindaca, che il Consorzio affidatario dell’opera (unica impresa a presentare un’offerta) ha presentato il progetto definitivo che attualmente è in fase di valutazione in sede di conferenza dei servizi definitiva”. ha scritto su Facebook il Parco Adriano comitato di quartiere.

La stessa Di Giuseppe nel citato incontro del 3 marzo aveva preso l’impegno con il Comitato per una progettazione partecipata e condivisa dell’intervento, ma nostro malgrado anche questa volta l’impegno preso non è stato mantenuto. In questi mesi abbiamo più volte scritto, anche chiedendo un incontro senza mai ricevere risposta alcuna. Abbiamo presentato anche un formale accesso agli atti, ma anche qui, in disprezzo del diritto e nonostante siano scaduti tutti i termini previsti dalla legge, non abbiamo ottenuto risposta.

Tivoli – Largo San Giovanni, approvato il piano particolareggiato: si accendono i semafori?

Abbiamo, nonostante tutto, continuato a garantire alla comunità la fruibilità dell’area verde, come al solito con nostre fatiche e a nostre spese, permettendo la sua frequentazione quotidianamente a decine e decine di persone che svolgono attività all’aria aperta. Del resto da noi Global Service, Asa Servizi, Cogeav o presunti volontari di società giapponesi non si sono mai visti. Viviamo purtroppo in una Città in cui non esistono diritti, ma solo favori da scambiare.

Aspettiamo che nelle prossime settimane vengano istallati i Cartelloni del cantiere, e chissà se vedremo mai anche l’avvio dei lavori, sicuramente noi non staremo con le mani dietro la schiena (lo dobbiamo a tutte le persone che ci sono state vicine), e ancora una volta, nonostante le false promesse, aver escluso nuovamente i cittadini sarà stato l’ennesimo errore”, hanno concluso nel loro intervento.

Tivoli – EXTRAVILLÆ al via il 16 luglio. Annunciati i primi ospiti: Elena Sofia Ricci e Pupi Avati

Leave a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *