lunedì , 26 Febbraio 2024
Home Cronaca Locale A tu per tu con Umberti: “A Marco Simone c’è una città sotterranea. Carabinieri a Settecamini? Non vogliono tornarci”
Cronaca LocaleEsclusiveEvidenzaNewsRomaVia Tiburtina

A tu per tu con Umberti: “A Marco Simone c’è una città sotterranea. Carabinieri a Settecamini? Non vogliono tornarci”

Nel corso della puntata del Tg de La Tiburtina News di mercoledì 3 gennaio 2024 in onda su Canale Est, Massimiliano Umberti, presidente del IV Municipio di Roma, ha parlato di molti temi che riguardano il nostro territorio. Un 2023 d’oro per il IV Municipio, valorizzato dall’evento della Ryder Cup, e un 2024 che ci si augura possa proseguire la strada intrapresa. Dal completamento definitivo della Via Tiburtina, ai progetti per la rotonda di Marco Simone, la rivalutazione dell’edificio dell’ex Caserma dei Carabinieri a Settecamini e non solo. Ecco l’intervista concessa in esclusiva a La Tiburtina News.

Il 2023 è stato un anno d’oro per il IV Municipio, le chiedo innanzitutto un bilancio e qual è l’opera terminata che più la rende orgoglioso?
Questo è stato un anno importante anche caratterizzato da momenti significativi per il territorio. L’opera titanica è sicuramente la conclusione della via Tiburtina, che si avvia verso la fine. L’85% della Tiburtina è terminato, ormai in linea d’area mancano 500/600 metri, poi sarà definitivamente finita. Siamo intervenuti sulle strade primarie come a Tor Cervara e a San Basilio ma anche e soprattutto per le secondarie: abbiamo messo a terra 14 milioni di euro di strade. Lo faremo anche nel 2024. Abbiamo moltiplicato gli eventi culturali, siamo il primo Municipio su Roma a spendere così tanti soldi sulla cultura. Abbiamo piantato quasi 2000 alberi, avevamo promesso un albero per ogni giorno di amministrazione e siamo andati ben oltre le aspettative. Abbiamo fatto un grande lavoro anche sulle scuole con ben 8 edifici ristrutturati e altrettanti in cantiere nel 2024. Insomma, tanti progetti. Siamo onorati di aver organizzato anche la Ryder Cup per la nostra parte di competenza.

Ci ha già anticipato alcuni progetti per il 2024, le chiedo una sintesi delle prossime opere che verranno concluse?
Noi metteremo a disposizione altri 14 milioni di euro per il rifacimento delle strade, rifaremo altre 8 scuole. Termineremo o comunque staremo per terminare i lavori sullo SDO. Ci concentreremo poi anche sul tema dello stadio della Roma.

Presidente, il 20 gennaio termineranno i lavori sulla via Tiburtina?
Purtroppo ho scoperto ieri che ci sarà qualche piccolo ritardo. Manca un permesso della Sovrintendenza sull’ultimo via libera che ci porterà alla conclusione di questa strada. Nell’arco di un mese e mezzo massimo due chiuderemo comunque il tutto, in ambo le direzioni.

Capitolo Rotonda di Marco Simone, ha annunciato il sorgere di un parco archeologico all’interno, può darci qualche indicazione in più?
Molti si chiedevano perchè la rotonda fosse così ampia. La rotonda è così ampia perchè sotto c’è una città vera e propria. Abbiamo quindi deciso di tirarla fuori per renderla visibile a tutti i cittadini. Diventerà un parco archeologico, ho avuto rassicurazioni anche dall’assessore Segnalini sulla fattibilità. Sarà un parco archeologico che valorizzerà tutta la zona, punto di passaggio prima di raggiungere Tivoli, Villa Adriana. Sotto c’è qualcosa di davvero spettacolare e quindi ne siamo orgogliosi.

Ex Caserma dei Carabinieri di Settecamini, un centro culturale al suo interno? I cittadini si lamentano della poca sicurezza e delle poche forze dell’ordine presenti…
Bisogna fare un po’ di chiarezza. Quando sono arrivato in Municipio ho avuto diversi colloqui con i Carabinieri di Settecamini i quali non vogliono tornare in quell’edificio di via Ruberia poiché non era funzionale. Lo hanno detto più volte e ribadito. I cittadini di Settecamini hanno pienamente ragione. C’è bisogno di un presidio, ma il presidio deve volerlo anche l’arma dei Carabinieri. La mia sensazione è che non ci sia questa volontà di ristabilirlo, c’è un vivacchiare su questo tema. Passi concreti in questo senso non ce ne sono. Chiaro che la Caserma non posso farla io e la questione riguarda il Ministero dell’Interno. C’erano varie idee, anche il Tecnopolo, ma rimangono fine a sé stesse. Tornando all’ex Caserma, quello non sarà un centro culturale, ma un centro giovanile. Settecamini ha bisogno di spazi per i giovani che non ci sono. Ci sarà uno spazio per il coworking, per la biblioteca e uno spazio dove le band potranno esercitarsi ed esibirsi. I soldi ci sono e sono stati stanziati. Speriamo di poter fare i lavori verso la fine del 2024, la direzione è questa.

Il Serd a Settecamini al posto del presidio vaccinale che verrà spostato. I cittadini si rivolgono alle istituzioni ma ricevendo poche risposte, può fare chiarezza su questo punto?
L’Istituzione che ha deciso di mettere il Serd a Settecamini è l’Asl. L’Asl è un’istituzione regionale e la delega alla sanità in Regione è propria del Presidente Rocca. Quindi l’istituzione a cui fare riferimento è la Regione Lazio e il presidente Rocca. A noi in Municipio queste decisioni ci passano sopra. Veniamo informati, ma non possiamo decidere nulla.

© RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *